cropped-CATOM-logo-web.png
Accedi
Cerca
Close this search box.

L’assessore regionale Porcu al salone del Libro di Torino: “Impegnati nella difesa del patrimonio ambientale sardo”

L’esponente della Giunta presente all’importante kermesse letteraria

“La Sardegna possiede un rilevante patrimonio ambientale, perciò la Regione è costantemente impegnata per garantirne la conservazione, la gestione e la valorizzazione. In particolare meritano di essere ricordati due strumenti come la Strategia regionale per lo Sviluppo sostenibile (SrSvs) e la Rete ecologica regionale”. Lo ha detto l’assessore regionale della Difesa dell’ambiente, Marco Porcu, durante l’appuntamento “La messa in valore delle aree protette attraverso l’ecoturismo”, organizzato durante il Salone del libro di Torino per presentare i volumi del fotografo Domenico Ruiu.

“La SrSvs Sardegna2030 è la declinazione regionale dell’Agenda 2030 dell’Onu, che si occupa in maniera integrata dei vari aspetti di sostenibilità che caratterizzano la qualità della vita – ha aggiunto l’assessore Porcu – Siamo impegnati a riflettere sulla sostenibilità per individuare obiettivi e azioni concrete, passando da un approccio settoriale ad uno di governo integrato”.

“Tra i temi strategici particolare importanza riveste quello relativo ad una Sardegna più verde – ha sottolineato l’Assessore dell’Ambiente – L’obiettivo è quello di realizzare forme di turismo sostenibile per lo sviluppo socioeconomico e la tutela della cultura e della biodiversità. Tra le varie linee di intervento, lo sviluppo di un’offerta ecoturistica, migliorando l’accessibilità delle destinazioni con infrastrutture di mobilità sostenibile; lo sviluppo di prodotti turistici sostenibili per rafforzare, destagionalizzare e diversificare l’offerta; la realizzazione di interventi materiali e immateriali per la fruizione turistica consapevole e responsabile”.

“La Rete ecologica regionale comprende le Aree protette nazionali (Parchi e Aree marine), quelle regionali (Parchi, Monumenti naturali, Aree di rilevante interesse naturalistico) e i 128 siti della Rete Natura 2000 (Zsc, Sic e Zps). Un patrimonio di elevata ricchezza, oggetto di continui strumenti di tutela, ma che merita sempre di più nel campo della valorizzazione. In Sardegna abbiamo un sistema naturale, paesaggistico, artistico e culturale, che anche attraverso la promozione dei territori dell’interno rappresenta un tassello importante per lo sviluppo economico dell’Isola e la lotta allo spopolamento”, ha concluso l’assessore Porcu.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tra gli obiettivi di governo, Zedda ha sottolineato l'importanza di attrarre investimenti, difendere le attività...
La decisione di intitolare la passeggiata a Gigi Riva è un omaggio significativo alla sua...
Massimo Zedda ha già ricoperto la carica di sindaco di Cagliari dal 2011 al 2019,...
Cappellacci ha accusato Lo Russo di aver cercato di negare all'Isola le risorse finanziarie dovute...
Questa decisione è stata presa durante la riunione del nuovo esecutivo, che si è tenuta...
Alessandra Todde contro la privatizzazione degli aeroporti Sardi...

Altre notizie

Cagliari tomorrow