cropped-CATOM-logo-web.png
Accedi
Cerca
Close this search box.

Salvini, in Consiglio regionale l’ultima tappa della visita in Sardegna: “Avanti con Solinas”

Il vice premier ha chiuso la due giorni di incontri istituzionali nell’Isola

“Tornerò con ulteriori progetti e finanziamenti per strade, ferrovie, porti e aeroporti. La Sardegna non ha ricevuto il rispetto e l’attenzione necessari nel settore dei trasporti e delle opere pubbliche da parte del governo centrale, ma io sono determinato a cambiarlo. Ho incontrato sindaci, imprenditori e lavoratori”. Lo ha dichiarato il Ministro Matteo Salvini nel punto stampa a margine della sua visita di questa mattina al Consiglio regionale della Sardegna in via Roma a Cagliari.

Per quanto riguarda la continuità territoriale, il Ministro ha anche sottolineato l’importanza di chiedere alle aziende che operano in Sardegna di “ottenere i profitti che meritano senza abusare della pazienza e del portafoglio dei sardi”. Salvini evidenzia che “la Sardegna deve essere moderna e raggiungibile dodici mesi all’anno, evitando situazioni in cui le aziende estranee massimizzano i profitti e poi creano problemi”.

L’esponente del governo Meloni ha toccato anche il tema stadio: “Sto lavorando per mediere tra il Comune e la Regione perché ritengo che siano necessari nuovi stadi in tutta Italia. La situazione attuale a Milano, Roma e Firenze è una farsa, con anni di discussioni senza alcun risultato concreto. Il Cagliari è una squadra eccezionale e merita uno stadio nuovo e moderno. Sono convinto che un accordo tra il Comune e la Regione possa essere raggiunto senza compromettere le attività commerciali a Cagliari, che già affrontano una forte concorrenza. Sono anche disponibile ad incontrare il presidente della squadra perché ritengo che la soluzione sia a portata di mano”.

Infine, riguardo alle prossime elezioni regionali del 2024, Salvini ha dichiarato: “Ho chiesto che le liste della Lega siano le più forti possibile e pronte già da questo mese di agosto. Rimane ancora molto da fare, ma sono soddisfatto del lavoro svolto in questi quattro anni. Una squadra che vince non si cambia. Ogni decisione riguardante la Sardegna sarà presa in Sardegna e non ci saranno imposizioni o influenze provenienti da altre città italiane. Se il mio candidato sarà Solinas? Sì”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

elezioni
Il referente dell'esclusa lista Movimento civico per il centrodestra ha fatto accesso agli atti e...
La presidente Todde risponde alle critiche e traccia la strada per risolvere le criticità del...
Polemica sulla proposta di Bartolazzi per i giovani medici in Sardegna...
Vertici Istituzionali e Piani di Azione della Giunta Regionale...
Presidente Todde: "Situzione all'attenzione del MEF e del Ministero della Salute"...
A Villa Devoto, Alessandra Todde e Duong Hai Hung discutono di relazioni bilaterali e progetti...

Altre notizie

Cagliari tomorrow