cropped-CATOM-logo-web.png
Accedi
Cerca
Close this search box.

Una nuova era per la gestione dei rifiuti a Cagliari? Si punta al sistema pneumatico

Il Comune è pronto a chiedere un finanziamento di 7,5 milioni di euro all'Unione Europea per implementare questa nuova e sperimentale metodologia di raccolta dei rifiuti

CAGLIARI – Addio ai mastelli tradizionali? Il Comune di Cagliari è pronto a chiedere un finanziamento di 7,5 milioni di euro all’Unione Europea per implementare la metodologia col sistema pneumatico per la raccolta dei rifiuti.

Questa innovativa iniziativa è destinata a un quartiere caratterizzato dai maestosi palazzoni dell’edilizia popolare, come il borgo nuovo di Sant’Elia. Il progetto, noto come “Lavori di realizzazione di un impianto di raccolta dei rifiuti mediante trasporto pneumatico,” promette di essere al centro di un sistema di raccolta più ecologico e pratico per tutti i cittadini, anche se richiederà alcuni anni per essere completamente implementato.

Cagliari ha intrapreso un percorso verso una gestione più efficace dei rifiuti fin dal giugno del 2019, quando ha introdotto il sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta. Questa mossa non è stata priva di polemiche, specialmente a causa del problema delle discariche abbandonate, ancora presenti in città. Tuttavia, i risultati ottenuti sono stati sorprendenti, con un aumento della percentuale di rifiuti destinati al riciclo dal 29% nel 2017 al 73% nel 2021.

Per perfezionare ulteriormente il sistema e trovare un equilibrio tra il rispetto per l’ambiente e la semplificazione delle attività di separazione e conferimento dei rifiuti da parte dei cittadini, il Comune di Cagliari sta ora pensando alla raccolta col sistema pneumatico, già adottato con successo in diverse città di grandi e medie dimensioni in tutto il mondo. Questa metodologia si basa su un’infrastruttura di tubazioni interrate che, attraverso un sistema pneumatico sofisticato, trasporta i rifiuti in siti di stoccaggio appositamente designati. Qui, i rifiuti vengono separati per tipologia e raccolti dai cittadini attraverso bocche di conferimento dedicate.

Una delle principali ragioni per l’adozione di questo sistema è la semplificazione delle attività per gli utenti. Inoltre, si prevede una drastica riduzione dei mezzi utilizzati per la raccolta quotidiana dei rifiuti, con conseguente diminuzione del traffico e dell’inquinamento atmosferico.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

soccorso alpino
La 29enne con un'amica stava percorrendo il sentiero che dalla gola Gorropu risale verso Genna...
Cappellacci ha accusato Lo Russo di aver cercato di negare all'Isola le risorse finanziarie dovute...
Il fenomeno della sosta selvaggia è diffuso in molte vie della città, specialmente in quelle...
Tutto è iniziato nel marzo del 2023, quando l'anziano è stato contattato da una presunta consulente finanziaria...
incidente
Tragedia causata da una fuga di gas: interventi urgenti e prognosi riservata per i feriti...
carabinieri
Le attività riscontrate rientrano nelle caratteristiche del gioco d'azzardo, secondo quanto stabilito dal testo unico...

Altre notizie

Cagliari tomorrow