cropped-CATOM-logo-web.png
Accedi
Cerca
Close this search box.

Sequestrata un’area di smaltimento illegale di rifiuti a Capoterra: un denunciato

Intervento del Corpo Forestale rivela un accumulo di 180 metri cubi di detriti, tra cui rifiuti pericolosi e tracce di incenerimenti.

Un’area di smaltimento rifiuti illegale è stata identificata e messa sotto sequestro nella zona di Capoterra. All’interno della discarica non autorizzata, che si estendeva addirittura su 5.000 metri quadrati, sono stati riscontrati detriti nocivi e una persona è stata denunciata alle Autorità competenti.

L’intervento è avvenuto per mano del Nucleo Investigativo di Cagliari appartenente al Corpo Forestale. L’area di smaltimento illegale si trovava all’interno di un appezzamento agricolo specificamente nella zona di Sa Musciuriglia.

Il terreno dove venivano accumulati i rifiuti era delimitato da una barriera che ne nascondeva la vista diretta sulla discarica.

Durante le indagini, è stata rilevata una notevole mole di rifiuti: un accumulo che ammontava a circa 180 metri cubi. Tra i rifiuti vi erano oli esausti, amianto, detriti edilizi, mobili vecchi, scarti di lavori in giardino e rottami di veicoli.
Inoltre, sono state individuate tracce di recenti incenerimenti dei rifiuti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

scuola
A Tuili, nelle scuole elementari di via San Pietro, la presenza di pipistrelli nei controsoffitti...
carabinieri

Per la quarta volta è stato sorpreso a guidare un’auto senza patente. Questa volta il...

La Sardegna si trova ad affrontare una crisi sanitaria imminente con la pensione di centinaia...
bandiere blu
Quindici i comuni dell'isola che hanno ottenuto la certificazione ambientale...
Giornata di caos e incidenti: traffico in tilt e feriti gravi in codice rosso...
La siccità minaccia l'economia agricola e turistica dell'Isola, con raccolti dimezzati e pesanti restrizioni idriche...

Altre notizie

Cagliari tomorrow