cropped-CATOM-logo-web.png
Accedi
Cerca
Close this search box.

Invasione telefonica a Cagliari, chiamate indesiderate in aumento

Da carte fedeltà a telemarketing aggressivo: la privacy dei cittadini è in gioco.

A Cagliari, un’ondata di telefonate inattese riguarda servizi acustici e dentali. “I vostri dettagli provengono dai centri commerciali e dai negozi”. Quando si forniscono informazioni per una carta fedeltà in un supermercato o in un negozio di vestiti, questi dettagli possono finire nelle mani delle società di telemarketing.

Queste aziende poi inondano le persone di chiamate indesiderate, offrendo servizi come controlli auditivi gratuiti o opportunità per trattamenti dentali all’estero. Semplicemente bloccare il numero chiamante non è sempre efficace. “Da dove abbiamo ottenuto il vostro numero e nome? Grazie alla vostra iscrizione alla carta fedeltà in un centro commerciale“, afferma apertamente un’operatrice che chiama da un numero identificato online per le sue tattiche di marketing invadenti.

Nonostante le leggi sulla privacy, i dati personali sembrano essere facilmente accessibili da aziende che cercano principalmente di espandere la propria clientela. Molti tentativi di limitare tali chiamate, come l’iscrizione a determinati registri sulla privacy, sembrano inefficaci.

Alcuni residenti di Cagliari hanno riportato di aver ricevuto molteplici chiamate in un solo giorno. Certamente, si può sempre rifiutare l’offerta e dichiararsi non interessati. Tuttavia, è preoccupante sapere che le proprie informazioni personali siano usate da addetti alle vendite in cerca di commissioni o promozioni lavorative.

Le ore più frequenti per queste chiamate? Solitamente tra le 9 e le 11, le 13 e le 17, e tra le 19 e le 20.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Cagliari tomorrow