cropped-CATOM-logo-web.png
Accedi
Cerca
Close this search box.

La rinascita dell’Asinara

Un'isola in evoluzione: tra turismo, agricoltura e innovazione.

La Rinascita dell’Isola dell‘Asinara. L’Asinara si sta preparando per un rinnovamento sostenibile, combinando turismo, agricoltura e cultura. Tuttavia, come ha evidenziato il sindaco di Porto Torres, per fare ciò è fondamentale potenziare infrastrutture e servizi essenziali. L’intento del ministro Musumeci risuona con un sentimento diffuso: dare nuova vita all’isola. Ci sono, certo, sfide da superare, ma con gli investimenti giusti, la rinascita dell’Asinara è alla portata.

Recentemente, nel corso di un seminario intitolato AsinaraLab, promosso da Sae Sardegna e dal Comune di Porto Torres, è emersa la complessità della situazione attuale. Prima di procedere con sviluppi concreti, sarà fondamentale districarsi nella giungla burocratica che, attualmente, limita l’evoluzione dell’isola. Ad esempio, all’Asinara mancano servizi base come acqua potabile, energia e connettività. Tali servizi sono essenziali per qualsiasi sviluppo futuro.

Il sindaco Mulas ha sottolineato che l’interesse per l’isola non è nuovo. Molti professionisti del turismo, e non solo, esprimono il desiderio di risiedere lì stabilmente, se solo ci fossero le infrastrutture adatte. Ma c’è anche un forte interesse per lo sviluppo agricolo e per il recupero di immobili abbandonati, che potrebbero attrarre investimenti privati.

Con la crescente tendenza verso il lavoro da remoto, l’Asinara potrebbe diventare un hub ideale per professionisti e creativi. Inoltre, ci sono già progetti in atto riguardanti l’agricoltura sostenibile e la ricerca, come ad esempio l’iniziativa Farmasinara e gli studi condotti dall’Università di Sassari sulle potenzialità agricole dell’isola.

Marco Porcu, Assessore Regionale all’Ambiente, ha riconosciuto le molteplici opportunità dell’Asinara, oltre al semplice turismo balneare. Ha suggerito la creazione di spazi dedicati non solo ai turisti ma anche alla comunità locale, mettendo in luce l’importanza di valorizzare il patrimonio storico e culturale dell’isola. Porcu ha anche proposto l’idea di sviluppare un hub sanitario e spazi dedicati al benessere, sfruttando la pace e la tranquillità che l’isola offre.

In conclusione, l’Asinara ha un futuro promettente, ma per realizzarlo è essenziale una visione chiara e investimenti mirati nelle infrastrutture.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Cagliari tomorrow