cropped-CATOM-logo-web.png
Accedi
Cerca
Close this search box.

Collaborazione italo-francese per migliorare i collegamenti marittimi tra Sardegna e Corsica

Le due isole collaboreranno per migliorare i collegamenti a livello europeo

Nel corso della prima riunione del Comitato di cooperazione frontaliera italo-francese, presieduta dal vicepresidente del Consiglio, Antonio Tajani, e dal ministro degli Affari esteri francese, Catherine Colonna, è stato approvato un programma di lavoro mirato a garantire continuità e migliorare i collegamenti marittimi tra la Sardegna, la Corsica e il continente europeo.

L’assessore regionale dei Trasporti, Antonio Moro, e il presidente del Consiglio esecutivo della Corsica, Gilles Simeoni, hanno partecipato all’incontro e sottolineato l’importanza di superare le barriere marittime tra le isole e il continente. In questo contesto, è stata avanzata una richiesta di modifica dell’articolo 10 del Trattato del Quirinale, aggiungendo la definizione di “frontiera marittima” insieme a quella terrestre.

Inoltre, è stato chiesto un maggiore impegno da parte del Comitato e dei rispettivi governi per garantire una vera continuità territoriale attraverso un migliore controllo delle tariffe e della frequenza dei voli. L’assessore Moro ha sottolineato gli sforzi fatti per migliorare i collegamenti marittimi tra Santa Teresa e Bonifacio, il ripristino della rotta Porto Torres-Propriano e l’individuazione di nuove rotte, come quella tra Golfo Aranci e Porto Vecchio.

Inoltre, è stata confermata l’ipotesi di coinvolgere la compagnia Air Corsica nella gestione delle rotte sarde, in linea con una nuova misura regionale che prevede aiuti diretti ai vettori per l’apertura di nuovi collegamenti.

Il programma di lavoro del Comitato prevede il miglioramento dei collegamenti marittimi tra Bonifacio e Santa Teresa Gallura come progetto a breve termine, oltre al rafforzamento della collaborazione in materia di trasporti transfrontalieri e marittimi. Sarà istituito un osservatorio dei trasporti transfrontalieri per monitorare e coordinare i progressi in questa importante iniziativa di cooperazione italo-francese.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Più di 12.000 donne sfidano la pioggia in una corsa di solidarietà...
La Cgia di Mestre calcola la "lunghezza" delle file in tutta Italia degli utenti davanti...
vigili del fuoco
Quartu, distrutti un furgone e tre auto. Indagini in corso....
Segnando la vincita più alta d'Italia con la combinazione 4-45-52....
E il miglioramento di Sant'Elia, promettendo sviluppo, dignità e inclusione per la comunità....
Cagliari tomorrow