cropped-CATOM-logo-web.png
Accedi
Cerca
Close this search box.

In Sardegna 14mila studenti lasciano la scuola, 1700 i “cervelli in fuga”

L'isola tra le regioni dove più alta è la dispersione scolastica (quasi al 15%), anche se in calo rispetto agli ultimi tre anni

scuola

Nell’ultimo anno in Sardegna 14mila studenti hanno lasciato prematuramente la scuola, mentre sono stati 1708 i cosiddetti “cervelli in fuga”, cioè maggiorenni con meno di 40 anni che hanno lasciato l’isola per trasferirsi all’estero.

E’ quanto emerge da uno studio condotto dalla Cgia di Mestre. Che mostra come a livello territoriale siano le regioni del Sud che presentano i livelli di abbandono scolastico più elevati. Dal confronto tra la dispersione scolastica e la “fuga di cervelli” è la Campania a presentare
il gap più elevato (la prima è numericamente 16 più grande della seconda). Seguono la Puglia e la Sicilia con 14, e la Toscana e la
Sardegna con 8.

Nell’isola la dispersione scolastica ha interessato nel 2022 il 14,7% della popolazione studentesca. Un dato in diminuzione del 3% rispetto al 2019.

Nel 2022 i giovani che in Italia hanno abbandonato la scuola prematuramente sono stati 465.0001 , pari all’11,5 per cento della
popolazione presente nella fascia di età compresa tra i 18-24 anni. Sempre nello stesso anno, invece, i cosiddetti “cervelli in fuga”
che se ne sono andati dal nostro Paese per trasferirsi all’estero sono stati 55.5002.

 

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Impatto della normativa europea sulle abitazioni sarde verso la sostenibilità entro il 2030...
La Flc Cgil richiama l'attenzione sul principio costituzionale dell'uguaglianza formale e sostanziale tra i cittadini...
Tra gelati e tramonti, l'espansione dei servizi nella storica passeggiata panoramica...
Ritrovato il giovane di Villa San Pietro: sta bene e ha già riabbracciato i suoi...
La celebrazione di Santa Greca: un rituale che rafforza la comunità di Decimomannu...

Altre notizie

Cagliari tomorrow